Share

Ecobonus 2020

Ecobonus 2020

Anche quest’anno la conferma è arrivata!

La proroga dell’Ecobonus per l’efficienza energetica sarà valida per tutto il 2020 per quanto riguarda le schermature solari quali: tende da sole, tende a caduta, tende a rullo, pergole, pergole bioclimatiche, veneziane, tapparelle e persiane.

Dal 1° gennaio 2018 l’agevolazione fiscale è scesa dal 65% al 50% ancora in vigore, seppure non ci sia alcuna certezza di una futura conferma della stessa.

In ogni caso è possibile usufruire delle detrazioni fiscali in relazioni a spese sostenute per la fornitura ed installazione di schermature solari dal 1 Gennaio 2020 al 31 Dicembre 2020.

Si può accedere alle detrazioni fiscali, fino ad un massimo di detrazione di 60.000 Euro, sia per la sostituzione di schermature solari esistenti, sia per installazioni ex novo ed indipendentemente dal fatto che vengano sostituiti i serramenti esterni (finestre, portefinestre, finestre su tetto, porte esterne).

E’ detraibile anche ogni spesa inerente l’intervento nel suo complesso (rimozione delle schermature solari esistenti, fornitura ed installazione delle nuove schermature solari, eventuale assistenza muraria all’installazione delle schermature solari, eventuali prestazioni professionali di tecnici).

La detrazione dall’imposta lorda può essere ripartita in dieci quote annuali di pari importo ed è da considerare sul costo effettivamente sostenuto per l’intervento di riqualificazione energetica eseguito, al netto di eventuali sconti.

Queste detrazioni non sono cumulabili con eventuali incentivi riconosciuti dalla Comunità Europea, dalle Regioni o dagli enti locali.

 

Possono essere detratte al 50% le spese sostenute per la fornitura e l’installazione delle schermature solari indicate nell’allegato M del Decreto Legislativo n°311/2006 in materia di risparmio energetico in edilizia.
Il Decreto 26 giugno 2009, con l’art. 7, comma 2, ha sostituito integralmente con l’Allegato B i contenuti del succitato Allegato.
Sono quindi detraibili al 50% tutte le tipologie di schermature solari tecniche (interne, esterne, integrate nelle vetrazioni) – ad esclusione delle tende esterne aggettanti posizionate su pareti esposte a Nord.

 

Le prerogative per rientrare nei parametri richiedono che le schermature solari, per poter essere considerate detraibili, siano:
• a protezione di una superficie vetrata
• applicate in modo solidale con l’involucro edilizio e non liberamente montabili e smontabili dall’utente
• applicate, rispetto alla superficie vetrata, all’interno, all’esterno o integrate in combinazioni con vetrate o autonome (aggettanti)
• mobili
• schermature “tecniche”
 
Le tende che rientrano nella detrazione fiscale fanno capo alle seguenti normative:
• UNI EN 13561 Tende esterne – Requisiti prestazionali compresa la sicurezza: rientrano varie tipologie (a bracci pieghevoli, a bracci rotanti, a rullo verticali, per lucernari, finestre su tetto, per verande, terrazzi, a pergola) e prodotti assimilabili
• UNI EN 13659 Chiusure oscuranti – Requisiti prestazionali compresa la sicurezza: tende esterne alla veneziana, tapparelle, persiane (ad ante a battente, ad ante scorrevoli, a soffietto, ecc.) e prodotti assimilabili

Sono escluse le tende decorative e la sola sostituzione del telo.

Ai fini dell’accesso alle detrazioni fiscali del 50% è necessario dichiarare la classe del parametro “fattore di trasmissione solare gtot”.

Il fattore gtot è un parametro che tiene conto della trasmissione energetica della radiazione solare considerando la schermatura solare in combinazione con il vetro.

Le persone fisiche (IRPEF) che vogliono accedere alle detrazioni fiscali del 50% è necessario che effettuino i pagamenti a mezzo di apposito bonifico bancario o postale (Legge 296/2006), anche on line, in cui siano ben evidenziate:
• la causale del versamento
• il codice fiscale del beneficiario della detrazione
• il numero di partita IVA o il codice fiscale del soggetto a favore del quale è effettuato il bonifico (ditta o professionista che ha effettuato i lavori)

• il riferimento alla legge: “Fornitura ed installazione di schermature solari (rif. Legge 23 dicembre 2014 n°190)”

I contribuenti titolari di reddito di impresa sono esonerati dall’obbligo di pagamento a mezzo di bonifico bancario o postale. In tal caso, la prova delle spese può essere costituita da altra idonea documentazione.

La maggior parte degli istituti bancari ha moduli preposti ai fini delle detrazioni fiscali del 50%.

E’ strettamente consigliato rivolgersi agli sportelli bancari di fiducia segnalando la finalità del bonifico (riqualificazione energetica) e non procedere in forma autonoma.

I modelli predisposti dagli istituti bancari prevedono appositi spazi per inserire i dati di chi effettua il bonifico (nome e cognome, codice fiscale) e quelli di chi beneficia del bonifico (denominazione e partita IVA dell’azienda che ha fornito ed installato le schermature solari).

Nella causale è necessario inserire il numero e la data della fattura come di seguito consigliato:
Fattura n° … del … emessa da … (P.IVA …)
Fornitura ed installazione di schermature solari in unità immobiliare in … via …

Il Contribuente che ha terminato un intervento di installazione delle schermature solari nel 2020 e vuole accedere alle detrazioni fiscali del 50% deve compilare e trasmettere online sul portale telematico di ENEA entro 90 giorni dalla fine dei lavori il modello denominato Allegato F – “Scheda informativa per interventi di installazione di schermature solari”.

E’ possibile compilare e inviare online direttamente l’ Allegato F, senza l’intervento di un tecnico abilitato.

Per accedere alla compilazione dell’Allegato F sul portale telematico ENEA è necessario scegliere l’opzione “Comma 345c (installazione di schermature solari)”

Una volta compilato e trasmesso online sul portale telematico di ENEA l’Allegato F il sistema informatico invia automaticamente una notifica di invio.

Si faccia particolare attenzione all’allegato F che relativamente al risparmio energetico stimato permette l’inserimento di un valore “0”.
 
Per accedere alle detrazioni fiscali del 50% il Contribuente deve conservare i seguenti documenti:
• copia dell’Allegato F inviato e della notifica di invio ricevuta da ENEA
• scheda tecnica della schermatura solare installata in cui si attesta il valore del parametro tecnico fattore solare gtot
• fatture o ricevute fiscali inerenti le spese effettivamente sostenute per la realizzazione degli interventi
• [eventuale] fatture o ricevute fiscali inerenti le spese sostenute per prestazioni professionali inerenti l’intervento
• [eventuale] dichiarazione del proprietario di consenso all’esecuzione dei lavori da parte del detentore dell’unità immobiliare oggetto di intervento di riqualificazione energetica

A questo punto non resta altro da fare se non godersi la propria schermatura solare!

Share post: